Feed RSS

ansia da partenza

Inserito il

non è stato difficile trovare i due biglietti low cost per londra e neppure il piccolo albergo nella zona di Bloomsbury, vicino casa di ilaria…

il difficile ora è fare la valigia…
invidio alberto. lo invidio e mi fa rabbia contemporaneamente.
sì, perché lui schiaffa in valigia due camicie, un pullover, biancheria, pipa e tabacco (gli faccio notare che a londra di tabacco ne trova quanto ne vuole, ma non rinuncia al suo, inglese naturalmente), qualche libro (ebbene sì, i libri lo seguono anche in viaggio) e il gioco è fatto…

e la povera onda?
la povera onda, dopo aver meticolosamente accatastato telefonini e caricabatteria, cosmetici e medicine  (non si sa mai!), foulard, sciarpa, scarpe di ricambio e ombrello portatile (a londra, si sa piove sempre!), pantofole e ciabattine doccia (dell’igiene degli alberghi inglesi è bene non fidarsi!), spugna e cotone idrofilo, guide e mappe di londra, vocabolarietto italiano-inglese e dizionarietto dei sinonimi e contrari, "neve" di pamuk che sta leggendo, pacchetto infiocchetato contenente camicetta bianca  (regalo per ilaria) e una lunga sfilza di mutandine e reggiseni (in viaggio bisogna cambiarsi continuamente), si dibatte per un’ora nel dilemma “sportivo-sportivo o casual chic?”, passando in rassegna mestamente il suo non aggiornato guardaroba.
Le sovviene il messaggio in cui ilaria le chiedeva consiglio su cosa mettersi per quel famoso fine settimana nella campagna inglese e rivolge mentalmente alla figlia tutta la sua solidarietà…

infine, presa da raptus improvviso, decide per un “discreto bon ton, pantaloni, camicia, golf e trench in un’unica nuance”, come recita un’accattivante pagina di un settimanale femminile…

non sarà un po’ freddino quell’impermeabile? – chiede alberto assistendo perplesso alle prove generali.

“ma che dici, alberto… siamo a Pasqua ormai! “– è l’ottimistica risposta di onda.

Insomma che Dio me la mandi buona…

 

BUONA PASQUA A TUTTI ! 

Annunci

»

  1. ovvio che hai messo in valigia pure il completino pricipe di galles di ilaria..portati anche qualcosa da sera per te e alberto, e per un party-elegante.scarpette annesse.

    Rispondi
  2. brava, titti, il completino stavo dimenticandomelo… giusto in tempo… Tanti auguri!

    p.s. in valigia dopo il completo di ilaria non c’è veramente più neppure un centimetro. Per le scarpine eleganti… sarà per un’altra volta…

    Rispondi
  3. Passavo di qui e mi sono fermata a leggere.
    Gli uomini fanno sempre in fretta a fare le valigie, ma poi…chiedono sempre a noi: hai portato questo? hai portato quello?
    Ti auguro una Buona Pasqua inglese!
    Un saluto
    Rue

    Rispondi
  4. Un saluto, tornerò domani per farti gli auguri di Pasqua.
    Un abbraccio Lucia

    Rispondi
  5. ciao. Buona pasqua e buon viaggio. Comunque a Londra penso che tanto caldo non farà. Fa freddo quì, regolati ciao ciao penny

    Rispondi
  6. aspetto resoconto…ih,ih,ih! Auguri! ;-)***

    Rispondi
  7. Mi sento che sarà un bel viaggio da ricordare.

    Rispondi
  8. Insomma, di solito si è in balìa delle onde, ma qui c’è un’onda in balìa dei bagagli…
    Sorridi e parti. Il resto verrà da sé. Ti abbraccio.

    Rispondi
  9. Buone avventure londinesi e tanta gioia ovunque.

    Rispondi
  10. Tanti auguri di buona Pasqua a te e alla tua famiglia Lucia

    Rispondi

  11. Buona Pasqua a te, Onda: vedrai, andrà tutto a gonfie vele :*

    Rispondi
  12. maccccome?!!!!!! Una prof di inglese che si porta il dizionarietto turistico?????? Noooooooooooooo!!!!!!!!
    Ps. Le scarpe eleganti compratele là, ci sono dei negozi da favola a Londra!!!!!

    Rispondi
  13. Auguri di Serena Pasqua a te e familiari!

    Rispondi
  14. Tocca dirlo in inglese…

    … Happy Easter !

    Rispondi
  15. Tantissimi auguri di buona Pasqua! 🙂

    Rispondi
  16. sara’ mica tardi per la buona pasqua??
    vabbhe fa niente ti lascio l’augurio di una buona pasquetta
    ma mi sa che sei gia partita quindi aspetto per darti il buon ritorno:-))

    Rispondi
  17. Buona Pasquetta, purtroppo non siamo stati molto fortunati con il tempo, speriamo almeno che voi abbiate preso un po’ meglio.

    Rispondi
  18. Allora? Com’è andata?

    Un bacio.

    Rispondi
  19. utente anonimo

    GRAZIE a TUTTI per gli auguri e l’affetto.
    onda
    Lasca: ebbene sì, anche i ricchi piangono e anche gli insegnanti di inglese qualche volta usano il dizionarietto… poi si riscattano con quello dei sinonimi e contrari…

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: